Aggiornato al 18 Aprile 2024

Gozzanese muore in parapendio

Un grandissimo appassionato di sport in ogni sua forma: questo era Matteo Balzarotti. Il giovane ingegnere amante della montagna è morto martedì 24 settembre intorno a mezzogiorno mentre stava per lanciarsi dallla vetta della Weissmies, alto 4.017 metri, nei pressi di Saas-Grund, nel Canton Vallese. La polizia svizzera ha dichiarato che la causa dell’indicente mortale è stata una “partenza fallita” col parapendio (in sostanza è stato sbalzato sul versante sbagliato) che lo ha fatto precipitare per ben 900 metri.
Matteo aveva 28 anni e viveva a Gozzano con la famiglia. Aveva studiato al liceo classico Don Bosco di Borgomanero e poi si era laureato in Ingegneria aerospaziale al Politecnico di Milano.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito