Aggiornato al 18 Aprile 2024

Cade nel lago e muore durante la Lunga Notte

Lunga notte con il morto. Tragica fine per Gennaro Mastroianni, 45 anni, commerciante di birre, annegato nelle acque del Lago Maggiore, mentre sabato notte si festeggiava sul lungolago la seconda della tre lunghe motti aronesi. L’uomo, residente a Borgo Ticino ed ex gestore del locale Tirovino di Dormelletto, era in compagnia di amici. Poi intorno all’1 di notte è scomparso, ma chi era con lui non si è preoccupato pensando che avesse trovato altre persone. Invece intorno alle 9 del mattino di domenica alcuni turisti hanno visto il corpo senza vita del Mastroianni galleggiare a pelo d’acqua. Secondo la ricostruzione dei carabinieri l’uomo avrebbe probabilmente perso l’equilibrio mentre era sul parapetto in Piazza del Popolo finendo in acqua e poi annegando, ma sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause del decesso. Il sindaco Alberto Gusmeroli non ha però sospeso la festa oramai programmata per oggi domenica (bancarelle e fuochi piromusicali) limitandosi, in segno di lutto, ad imporre ai locali la cessazione della musica e la somministrazione di bevande alcoliche dalle 0,30. Polemiche infatti sono giunte in questi tre giorni di kermesse per la musica a tutto volume fino alle 2 di notte ed oltre da parte di alcuni locali e per un numero imprecisato di giovani in stato di ebbrezza, mentre tantissima spazzatura è stata raccolta nelle mattinate dopo le lunghe notti.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito