Aggiornato al 12 Aprile 2024

Giro di carte d’identità false: 7 arresti

Almeno 7 arresti in 4 province e un centinaio di perquisizioni. Sono numeri importanti quello dell’operazione che i Carabinieri della Compagnia di Arona hanno eseguito questo pomeriggio per sgominare una rete di documenti falsi. Secondo indiscrezioni in manette è finito un uomo aronese che svolgeva a tempo pieno l’attività di falsario, riproducendo in grande quantità (e a quanto pare con grande accuratezza, tanto da rendere i documenti falsi individuabili solo con controlli tecnici sui numeri di serie) carte di identità, che in molti casi sarebbero finite anche nelle mani di minorenni.

Gli altri arrestati, presi tra le province di Novara, Vco (due a Omegna), Varese e Aosta, sarebbero fiancheggiatori dell’uomo, che avrebbero venduto le carte di identità ai “clienti”. Le perquisizioni, eseguite anche dai carabinieri del Nor di Verbania, sono avvenute nelle abitazioni proprio di coloro che avevano acquistato i documenti. L’inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore di Verbania Gianluca Periani e le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del tribunale verbanese.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
ponti-abusivi-finanza-per-sito