Aggiornato al 22 Aprile 2024

Nessuna nuova perizia sul parricida

Nessuna nuova perizia su Danilo Tosi. Il giudice per le udienze preliminari ha infatti respinto la richiesta avanzata dal pubblico ministero Nicola Mezzina di sottoporre il 49enne, a processo per aver ucciso il padre Gianni nella loro abitazione di Verbania, ad un nuovo accertamento sulle condizioni di salute mentale.

Secondo il gup Beatrice Alesci è sufficiente la perizia già eseguita su Tosi la scorsa primavera con la formula dell’incidente probatorio, e pertanto ha disposto che il processo – con rito abbreviato, come richiesto dall’avvocato difensore Gabriele Pipicelli – prosegua. Il dibattimento è stato chiuso e quindi nell’udienza fissata per venerdì 30 ottobre si terranno le arringhe conclusive e, forse, la sentenza.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

inaugurazione-radioterapia-verbania