Aggiornato al 18 Aprile 2024

Imprese, nel Vco aumento dello 0,1%

Il tasso di sviluppo delle imprese del Vco nel terzo trimestre 2015 (rispetto a giugno 2015) è pari a +0,10%: positivo ma solo di poco superiore allo zero. Analoga la media piemontese (+0,14%) mentre l’Italia segna un +0,33%. Rispetto al terzo trimestre dello scorso anno . spiega una nota della Camera di Commercio, diminuiscono nel Vco le cessazioni mentre il numero delle nuove iscrizioni resta in linea con il 2014, quindi lontano dai risultati ottenuti prima della crisi.

Al 30 settembre 2015 il numero totale di attività registrate in provincia si attesta a 13.385 in v.a. In crescita il turismo; finalmente le costruzioni ritrovano il segno più (+0,17%). Stabile il commercio. Ancora negative le attività manifatturiere.
Il numero di nuove imprese iscritte, 130 in v.a, è in linea con lo stesso periodo 2014 (128 in v.a.,) un risultato che però resta lontano rispetto a quanto registrato negli anni passati, dove nel terzo trimestre le aperture sono arrivate anche a superare le 200 unità.
Il sistema produttivo provinciale risulta così composto: circa il 25% commercio (3.305 imprese), 18% costruzioni (2.360 unità in v.a), 12,7% alloggi e ristorazione (1.706 in v.a.) e 12% attività manifatturiere (1.590 in v.a.).

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito