Aggiornato al 14 Aprile 2024

Affitti vacanze, scoperti 800mila euro in nero

La Compagnia della Guardia di Finanza di Verbania ha dato un giro di vite al fenomeno degli affitti in nero delle case vacanze. I dati diffusi oggi riportano che nei primi 5 mesi sono stati accertati 1.731 contratti di locazione per brevi periodi estivi, i cui ricavi non sono stati riportati in dichiarazione dai proprietari, per un totale di redditi non dichiarati pari a circa 800.000 euro, per un’imposta evasa di 300.000 euro.

Si tratta di case vacanza ed appartamenti privati (generalmente seconde case) concessi in locazione per finalità esclusivamente turistiche site in comuni che insistono sul Lago Maggiore ( Verbania, Stresa, Cannobio, Cannero, Baveno, Oggebbio, Ghiffa );
i 40 proprietari verbalizzati (per 57 appartamenti individuati) sono per un buon 75% residenti nella provincia, mentre il restante 25% provengono da altre province; nella pluralità dei casi, i suddetti contribuenti hanno presentato istanza di adesione al processo verbale di constatazione beneficiando della riduzione delle sanzioni sino ad 1/6.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

biblioteca-domo