Aggiornato al 22 Aprile 2024

Mercoledì con allerta gialla per neve nel Vco

Una nota della Regione Piemonte informa che la depressione attualmente localizzata sull’Europa orientale nella mattinata di domani (mercoledì) si posizionerà ad ovest dell’arco alpino e determinerà un marcato peggioramento delle condizioni meteo a partire dalla tarda serata odierna e fino alle prime ore di giovedì.

“Il Centro funzionale regionale ha emanato allerta arancione per neve sul Cuneese e allerta gialla per neve sul resto del Piemonte, che varrà dalla nottata odierna. Sono attesi fino a 80-100 cm di neve sulle zone montane sud-occidentali piemontesi, con locali accumuli di 30 cm anche a quote di pianura in provincia di Cuneo. Possibile neve mista o intermittente a pioggia su tutti i settori pianeggianti del Piemonte, compresa la città di Torino.

Il Centro funzionale regionale svolgerà, per tutta la durata dell’evento, l’attività di previsione e monitoraggio dei fenomeni. La Protezione civile regionale ha provveduto a diramare l’allertamento sul territorio, secondo le proprie procedure di attivazione del sistema. La struttura ha inoltre avviato la propria fase operativa di attenzione. E’ stato anche attivato il volontariato di Protezione civile.

Domani la neve potrà causare disagi alla viabilità. Nelle aree interessate dalle nevicate si raccomanda di limitare gli spostamenti e di prestare la massima prudenza nella guida di autoveicoli. Si invita inoltre a consultare con attenzione le indicazioni sui comportamenti di prevenzione e di autoprotezione.

Considerati gli apporti nevosi previsti, domani il pericolo valanghe subirà un rapido aumento e potrà raggiungere il grado 4-forte su gran parte dell’arco alpino piemontese a causa degli accumuli di neve e dalle forti raffiche di vento che, in montagna, accompagneranno le precipitazioni. Nel corso del pomeriggio saranno possibili distacchi di valanghe spontanee che potranno raggiungere la viabilità di fondovalle”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

inaugurazione-radioterapia-verbania