Aggiornato al 18 Aprile 2024

Con Eco Risveglio blu il cappellino del girotondo di Alessandro

Adulti e bambini da tutto il Vco, associazioni e scuole sono pronte a colorare le sponde del torrente San Bernardino, tra Intra e Pallanza, nel grande Girotondo di Alessandro in programma domenica 3 aprile a partire dalle 14.30.

Per ora i gruppi che si sono iscritti sono oltre 100 per un totale di circa 2.500 persone. «Speriamo che in questi ultimi giorni ci siano tantissime nuove iscrizioni – spiega Ivo Casorati che fa parte dell’organizzazione (Gli amici di Alessandro, Admo e Comune di Verbania) per raggiungere così l’obiettivo di 3.700 persone». Raggiungendo e superando questo numero, infatti, sarà possibile dare vita al girotondo più grande, quello che dal ponte della statale potrà arrivare fino al ponte del Plusc. In caso questo traguardo non fosse raggiunto, però, l’organizzazione – che ha messo in piedi questo evento per sostenere la famiglia del piccolo Alessandro, malato di leucemia – ha già pronto un girotondo “alternativo”: un grande abbraccio dal nuovo ponte fino al ponte del Plusc. «Nelle prossime ore i gruppi e le persone che si sono già iscritte – spiega ancora Casorati – riceveranno le indicazioni sul punto dove andarsi a posizionare nella giornata di domenica.
Per evitare problemi ovviamente chiediamo a tutti quelli che non lo hanno ancora fatto di iscriversi il prima possibile per evitare intoppi». A tutti gli iscritti, proprio a prova della loro adesione alla manifestazione, domenica verrà consegnato un palloncino da legare al braccio. Ma non è tutto. Con gli organizzatori del Girotondo, infatti, Eco Risveglio ha pensato a un’altra simpatica coreografia per rendere più colorata la catena umana. A pagina 23 del giornale Verbano Cusio in edicola troverete una pagina in cui campeggia il disegno di Alessandro con raffigurati tre bambini e che è diventato il simbolo dell’iniziativa. Staccate le quattro pagine centrali (23-24-25-26) e seguite le istruzioni riportate sulla destra di pagina 23, oppure rispolverate i ricordi d’infanzia o fatevi aiutare dai vostri figli. In questo modo potrete realizzare il classico cappellino di carta con cui si giocava ai pirati da piccoli. Indossatelo domenica durante il girotondo, un modo per colorare il girotondo lungo le sponde e avere un ricordo di una manifestazione che vuole essere un aiuto a una famiglia ma anche un momento di festa e divertimento. Inoltre gli organizzatori invitano tutti i partecipanti a vestirsi con abbigliamento colorato e, se sono parte di associazioni o squadre con le proprie divise. Inoltre sul terzo ponte, il ponte nuovo che collega Sant’Anna a Intra, sarà presente anche una postazione dell’Admo (associazione donatori midollo osseo) dove non solo sarà possibile avere informazioni ma anche sottoporsi (per le persone dai 18 ai 35 anni) alla tipizzazione: la prima tappa per diventare donatori di midollo.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
longoborghini-per-sito