Aggiornato al 26 Maggio 2024

Caso telefonino, riduzione della pena per Barassi

Sensibile riduzione della pena per Marino Barassi, l’ex vicensindaco di Verbania durante l’amministrazione Zanotti al centro del famoso caso dell’uso del telefonino di servizio. Dopo che la Cassazione aveva riqualificato il reato da peculato a peculato d’uso (fattispecie diversa e più lieve nella pena), che a Barassi veniva contestato assieme a quello di simulazione di reato, la Corte d’appello di Torino questa mattina ha ricalcolato la pena, abbassandola da un anno e mezzo a 6 mesi e 20 giorni, con la concessione oltre che della condizionale anche della non menzione sul certificato penale. L’avvocato Alessandro Corletto, difensore di Barassi, annuncia che sarà comunque valutato un secondo ricorso alla Cassazione.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito