Aggiornato al 26 Maggio 2024

Vco, nel secondo semestre aumentato il numero d’imprese

Il tasso di sviluppo delle imprese del Vco nel secondo trimestre 2016 è positivo +0,57%. Il risultato è superiore rispetto a quanto contabilizzato nello stesso trimestre degli anni 2012, 2013, 2014 e 2015 anche se ancora lontano dai risultati ottenuti prima della crisi. Vco perfettamente in linea con la performance piemontese (+0,54%) ma al di sotto della media nazionale +0,63%. Rispetto alla performance del secondo trimestre dello scorso anno, si registra nel Vco una tenuta delle iscrizioni di nuove imprese e stabilità nelle chiusure. Al 30 giugno 2016 il numero totale di attività registrate in provincia si attesta a 13.289. Tra i principali settori: in leggera crescita il commercio, stabili il turismo costruzione e manifattura. Relativamente alle forme giuridiche segno positivo per le società di capitali, diminuiscono invece per le ditte individuali. I segnali emergono da Movimprese, rilevazione periodica realizzata da Infocamere, società consortile di informatica delle Camere di commercio italiane.
Il numero di imprese iscritte, 206, pur se lievemente, cresce da due anni (nel secondo trimestre), era infatti 197 nel 2015 e 178 nel 2014, resta il fatto che prima della crisi le aperture superavano le 250 unità. Quasi 8 nuove imprese su 10 sono ditte individuali ed oltre il 20% sono nel comparto del commercio.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

presentazione-iniziativa-spalloni-per-sito