Aggiornato al 23 Maggio 2024

Narcotrafficante fermato sul treno

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle di Domodossola hanno consegnato alla giustizia un pericoloso narcotrafficante.
Nel corso dei controlli doganali, sul treno proveniente da Parigi e diretto a Milano, a destare il sospetto dei finanzieri è stato l’aspetto distinto di un cittadino algerino, M.L. le iniziali, 44 anni, che viaggiava con un ammontare di valuta superiore ai limiti consentiti, circa 11.000 euro.
L’attività investigativa svolta – spiega una nota della Finanza – ha consentito di scoprire a carico del soggetto controllato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia per i reati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Verbania per scontare un residuo di pena di quattro anni e cinque mesi ed una multa di 90.000 euro.
Il fermato era stato condannato in via definitiva, in concorso con altri 15 narcotrafficanti, a otto anni di carcere dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia, pena non completamente scontata.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

elisa-longo-borghini-per-sito