Aggiornato al 23 Maggio 2024

Poste, i Comuni del Vco propongono sperimentazione

In attesa della sentenza del Tar del Piemonte, mercoledì 9 ottobre si è riunito il tavolo interprovinciale per salvaguardare sul territorio l’universalità dei servizi postali, composto dalle organizzazioni sindacali confederali, dai sindacati del Poste, dei pensionati, dalle istituzioni locali e dalla Provincia del Vco. A presiedere il tavolo interprovinciale e interistituzionale la consigliera provinciale Silvia Tipaldi che, incontrando i giornalisti, ha fatto il punto sulla vertenza aperta contro il piano di riorganizzazione dei servizi degli sportelli e di recapito, avviato da Poste Italiane nel Vco dall’estate dello scorso anno. Tutti i soggetti sindacali e istituzionali che compongono il tavolo interprovinciale mercoledì pomeriggio hanno ribadito la volontà di proseguire nel sostenere sul territorio una nuova organizzazione sperimentale nei piccoli comuni montani a partire dall’apertura degli uffici, ai servizi degli sportelli postali e al recapito della posta a domicilio.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

elisa-longo-borghini-per-sito