Aggiornato al 23 Maggio 2024

Lite con coltello, revoca dell’accoglienza per due richiedenti asilo ad Arizzano

Due richiedenti asilo ospitati al centro di “Maria Ausiliatrice” di Arizzano si sono visti revocare il diritto all’accoglienza per violazione del recolamento del centro d’accoglienza. Ieri alle 13,30 la Polizia è infatti dovuta intevenire su richiesta del responsabile della struttura per una lite tra due ospiti che aveva visto anche brandire un coltello da cucina. I due un 23enne cittadino del Gambia, Haddin Jaw, e un 21enne nigeriano, Godstime Okaka portati in questura sono stati colpiti colpiti da provvedimento di “revoca di accoglienza” per violazione al regolamento d’uso del CAS.

Nella stessa giornata, altri due ospiti del medesimo centro venivano allontanati I due cittadini maliani Kessourou Dansoko e Bangali Disané hanno infatti visto la cessazione del diritto di accoglienza, a seguito dei provvedimenti della Corte di Appello di Torino, di diniego definitivo dell’istanza di protezione internazionale. A seguito di ciò – riferiscono dalla Questura – sono stati espulsi dal territorio nazionale.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

messa-mottarone-per-vittime-2023