Aggiornato al 28 Febbraio 2024

Crodo, ubriaco danneggia la baita di una villeggiante

Notte da incubo in una frazione di Crodo, in valle Antigorio. Era l’1.30 della notte tra giovedì e venerdì quando una villeggiante residente a Mortara (Pavia) ha chiamato in preda al panico i Carabinieri per denunciare che un uomo, evidentemente ubriaco, aveva sfondato il vetro della porta d’ingresso della sua casa di Viceno di Crodo e stava cercando di entrare nell’abitazione. Una scena da film horror, confermata poi all’arrivo dei militari, che hanno sorpreso l’uomo, in stato visibilmente alterato, che gettava vasi di fiori e altri oggetti contro l’abitazione. Le sue urla erano così forti che nel frattempo tutti gli abitanti della frazione si sono svegliati accorrendo a vedere quanto stava accadendo. I militari intervenuti sul posto tentavano di ricondurre l’uomo alla calma. Parlandogli sono riusciti a ricostruire quanto accaduto: era a cena con un amico in una baita accanto a quella della donna e i due hanno cominciato a bere smodatamente. Ad un certo punto l’amico è uscito barcollando dalla baita facendo perdere le proprie tracce. L’amico che lo aveva ospitato, non vedendolo più, ha cominciato a girare nella frazione e notando la luce accesa nella casa occupata dalla signora di Mortara, si è convinto che l’amico fosse lì dentro. Solo dopo le ricerche compiute dai militari delle pattuglie dell’Arma accorse sul posto, l’amico, ignaro di tutto, veniva trovato addormentato in un orto dietro la baita dove era stata consumata la “cena alcolica”. Solo dopo che il suo amico è stato svegliato, l’uomo che ha causato tutto quel trambusto si è calmato e, smaltita un po’ la sbornia, si è reso conto dei guai causati. Si è scusato con tutti e ha garantito che avrebbe ripagato i danni; in ogni caso per lui è scattata una denuncia per ubriachezza e danneggiamento. 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

foto-incendio-appartamento-per-sito