Aggiornato al 27 Maggio 2024

Occupazione nel Vco, anno nero. Numeri negativi quelli annunciati oggi in un incontro dai sindacati

Anno nero per l’occupazione nel Vco. Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 20 gennaio, Massimo Guaschino, Michele Piffero e Franco Borsotti, rappresentanti sindacali rispettivamente di Fisascat Cisl, Filcamns-Cgil e Ultucs-Uil, hanno illustrato in un incontro svolosi a Verbania i dati riguardanti il mercato del lavoro che coprono il periodo che va dal terzo trimestre del 2019 al terzo trimestre del 2020, elaborati dall’Osservatorio di Quadrante centro studi Piemonte Nord.«La situazione è drammatica. Se la media delle assunzioni nel Quadrante è calata del 22,3%, a Novara il calo è stato del 19,7%, mentre nel Vco del 26,1%. Quasi 4.100 assunzioni in meno – ha spiegato Guaschino -. I più colpiti sono state le donne ed i giovani e, tra i nuovi avviati al lavoro, solo il 7,9% hanno avuto un contratto a tempo indeterminato. Molte persone hanno un contratto part time e ora che sono in cassa integrazione per via della pandemia, non superano i 500 euro al mese».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

croce-rossa-giornata-mondiale