Aggiornato al 28 Febbraio 2024

Tentano di raggiungere la cima della ciminiera di Omegna: cinque giovani ubriachi fermati dagli agenti

Erano circa le 5.30 del mattino di oggi, lunedì, quando durante i consueti controlli del territorio da parte degli agenti del commissariato di Omegna, una volta in transito in via Fratelli Di Dio i poliziotti hanno sentito degli schiamazzi provenire dal Parco Rodari. Giunti sul posto, gli operatori in servizio hanno notato «un’apertura abusiva – hanno fatto sapere in una nota dalla questura di Verbania – nella recinzione perimetrale che delimita l’adiacente ciminiera, così come uno skateboard capovolto poco distante». A quel punto con le torce elettriche gli agenti hanno intravisto sulla ciminiera alcuni ragazzi che stavano tentando di raggiungere la cima. Sul posto, allertati dai poliziotti, si sono portati anche i Vigili del fuoco, che hanno fatto scendere i giovani. Si tratta di cinque ragazzi, tutti maggiorenni, residenti tra Omegna e Nonio, che alla domanda degli agenti del perché della loro bravata hanno risposto che volevano apprezzare meglio il panorama circostante. I protagonisti del fatto sono risultati «in evidente stato di ebbrezza – come hanno fatto sapere ancora dalla questura – e sono stati sanzionati ai sensi dell’articolo 688 del codice penale per manifesta ubriachezza». 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

foto-incendio-appartamento-per-sito