Aggiornato al 23 Aprile 2024

Medaglia di bronzo per Filippo Ganna nell’inseguimento individuale ai Mondiali di Roubaix

Medaglia di bronzo per Filippo Ganna nell’inseguimento individuale ai Mondiali di ciclismo su pista a Roubaix. Dopo l’oro conquistato nel quartetto, riportando in Italia un titolo iridato di squadra che nella specialità mancava da 24 anni, oggi il campione di Vignone non è riuscito a centrare la finale per l’oro nella prova individuale, dovendo quindi rimandare l’appuntamento con la conquista del quinto titolo personale in questa disciplina. Ha pagato caro un breve passaggio a vuoto nelle qualificazioni, conquistando il terzo tempo che lo ha costretto ad accontentarsi della finale per il terzo e quarto posto. Per il bronzo comunque Ganna non ha avuto problemi, dominando la sfida con lo svizzero Claudio Imhof raggiunto dopo appena metà gara. Il titolo mondiale è andato all’americano Ashton Lambie, che nella finale per l’oro ha battuto l’altro azzurro Jonathan Milan. La sfida tra Lambie e Ganna, attesa alla vigilia anche come primo confronto dopo che lo statunitense ha strappato il record del mondo proprio a Ganna (anche se l’ha ottenuto in altura e quindi non è ufficialmente omologato e riconosciuto), dovrà quindi attendere la prossima stagione.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-bloccato-in-centro-a-domo-1