Aggiornato al 22 Febbraio 2024

Filippo Ganna vince il quinto Mondiale nell’inseguimento individuale e realizza il nuovo record del mondo

Dopo il Record dell’Ora, il nuovo record mondiale dell’inseguimento su pista. La settimana da sogno per Filippo Ganna si è chiusa con un’altra perla, l’ennesima che aggiunge al suo palmares sempre più ricco, con la conquista del quinto Mondiale nell’inseguimento individuale in pista. Al velodromo di Saint-Quentin-en-Yvelines il campione di Vignone, 24 ore dopo aver conquistato l’argento con il quartetto azzurro nella prova a squadre, ha trionfato nella finale tutta italiana contro Jonathan Milan, in una prova che sembrava che non dovesse neppure correre viste le fatiche accumulate in queste ultime settimane. Al via invece si è presentato regolarmente. In finale con il tempo di 3’59’’636 Ganna ha fatto anche segnare il nuovo record del mondo della specialità, scendendo sotto i 4 minuti e facendo ancora meglio dello statunitense Ashton Lambie, che era stato il primo a scendere sotto quella soglia ma l’aveva fatto in altura ed in condizioni più favorevoli. Ganna ha condotto una gara in progressione, inseguendo nella prima parte Milan che era partito più forte e poi cambiando marcia per piazzare la sua zampata vincente.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

drone
andrea-amabile