Aggiornato al 22 Febbraio 2024

Da Verbania a Trieste per sostenere i migranti della rotta balcanica

Ha portato il saluto di “Non Solo Aiuto Verbania OdV” all’associazione “Linea d’Ombra” di Trieste, che fa opera di soccorso umanitario ai migranti provenienti dalla cosiddetta “rotta balcanica”. Letizia Romerio Bonazzi, dell’associazione verbanese, ex assistente sociale ed ex sindaco di Lesa, ha comunicato le impressioni tutte positive dell’esperienza diretta di aiuto in piazza della Libertà, accanto all’ormai mitico carrettino verde dei soccorsi. Dall’estate 2022 “Non Solo Aiuto” sta raccogliendo fondi per Lorena Fornasir, leader di Linea d’Ombra, che con gli amici di Trieste fornisce pasti caldi, abiti e scarpe, medicinali e prime cure infermieristiche. La raccolta avviene tramite il libro “Noi. Di donne e di coraggio”, una trentina di racconti su diverse esperienze della realtà femminile contemporanea, con particolare attenzione al tema delle migrazioni e dei diritti delle donne. «Un libro che va bene, un successo oltre le aspettative – conferma la presidente Lorella Nicolin -, che da subito ha incontrato il favore del pubblico. Visto che le prime 200 copie se ne sono andate in fretta con le prime presentazioni, ne abbiamo stampate altrettante e ora siamo alla 3ª ristampa». Il libro unisce il piacere della lettura di testimonianze provenienti da ogni parte del mondo (ed esposte con efficacia da scrittrici italiane) alla fresca ironia delle illustrazioni di Banksy. Al successo del progetto, ideato e coordinato dalla stessa Letizia e da Yvonne Rossi, va aggiunta la soddisfazione di fare qualcosa a vantaggio di qualcuno che ne ha bisogno. Dopo il bonifico con i primi mille euro, ricavati dalla vendita e devoluti a Linea d’Ombra, da qualche giorno ne è partito un altro di pari importo. Un risultato che nessuno si aspettava e che va oltre ogni rosea previsione. I migranti giungono a Trieste dopo mesi o anni di tentativi e sono respinti a volte in modo brutale dalla Polizia croata alla frontiera con la Bosnia; ultimamente sono ripresi i respingimenti anche alla frontiera italiana. «Ringraziamo di nuovo Non solo aiuto per questo ulteriore contributo – scrivono da Linea d’Ombra -. Ciò che fate conferma la circolazione di un pensiero di solidarietà e questo permette di aiutare i migranti a perseguire il diritto a una vita degna, obiettivo che, nel suo piccolo, è un tentativo di società alternativa». “Noi. Di donne e di coraggio” si può avere con offerta (a partire da 10 euro) alle prossime presentazioni (Massino Visconti, Casa della Gioventù, 5 marzo alle 17; Arona, biblioteca Civica Torelli l’ 8 marzo alle 18; Verbania, Villa Giulia a Pallanza, il 21 marzo alle 17).

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

drone
andrea-amabile