Aggiornato al 17 Aprile 2024

Guerra dei cantieri a Verbania tra Marchionini e Albertella

E’ guerra tra la sindaca Silvia Marchionini e l’assessore provinciale Giandomenico Albertella, suo avversario per la poltrona di sindaco e da tempo “pungolo” in consiglio comunale sui tanti cantieri aperti in città, in primis quello di piazza Garibaldi a Pallanza. Nei giorni scorsi a dare il via alla battaglia, condotta a suon di comunicati stampa, è stata la sindaca, che ha chiesto lumi sulla costruzione del nuovo auditorium e della nuova ala del liceo Cavalieri di Verbania. «La Provincia – scrive Marchionini – mesi fa aveva annunciato che le opere, avviate grazie ai fondi europei del Pnrr, dovevano essere completate per la nuova ala, entro lo scorso settembre, mentre l’auditorium entro quest’estate. Molte segnalazioni mettono in evidenza un cantiere che avanza lentamente e poco presidiato. Visto che di comunicazioni in materia, su tempi e modalità di svolgimento e conclusione dei lavori, non sono state diffuse dalla Provincia e visto che il consigliere provinciale Albertella è dedito solo al controllo giornaliero dei cantieri (altrui), vorremmo capire se le segnalazioni pervenute evidenziano problemi reali e se l’ente provinciale intende comunicare lo stato della situazione. O se invece il consigliere preferisce occuparsi solo dei cantieri degli altri enti». Immediata la replica di Albertella: «Finalmente anche Marchionini si sta rendendo conto degli importanti investimenti che la Provincia sta realizzando a Verbania sugli edifici scolastici di propria competenza. Aveva sempre accusato la Provincia ed il consigliere delegato, nella fattispecie il sottoscritto,  di scarsa attenzione». La sindaca però, dice Albertella, sbaglia sulle date: «Rammenta tempi di realizzazione e di ultimazione dei lavori privi di alcuna fondatezza, mai comunicati né dal sottoscritto, né dal presidente che possono essere smentiti dalla semplice lettura degli atti amministrativi. I lavori per la realizzazione di 8 nuove aule sono stati consegnati all’impresa nell’agosto/settembre 2022 quindi come potevano essere ultimati entro settembre? I lavori per la costruzione del nuovo auditorium sono stati consegnati all’impresa esecutrice nel febbraio 2023, meno di un mese fa. Per le aule il cronoprogramma prevede l’ultimazione dei lavori entro l’inizio dell’anno scolastico 2023-’24, mentre per il nuovo auditorium il cronoprogramma prevede la fine dei lavori, compreso la dotazione di attrezzature e arredi, entro il primo semestre del 2024 e abbiamo anche stanziato 100mila euro per impianti, arredi, attrezzature del nuovo auditorium». Nella sua controreplica Marchionini fa notare di essersi limitata ad osservare quanto, da mesi, «tutti verificano passando: uno scavo fatto e lavori interrotti. Albertella preferisce polemizzare con toni astiosi invece di spiegare i motivi del ritardo e l’intermittenza delle opere, del cantiere semi abbandonato». Marchionini parla anche di prediche fuori luogo: «Il Comune ha supplito la Provincia nei lavori al liceo, con fondi propri nel 2018». Intanto anche la lista di Albertella, Verbania Futura, si schiera con il suo capogruppo parlando di «sproloquio inconsistente» e attacco «avulso dalla realtà» ma comunque un passo avanti di chi negava addirittura l’evidenza degli imminenti lavori previsti dalla Provincia sulle scuole di Verbania. Poi l’ultima stoccata: «Continueremo a seguire i cantieri, i lavori appartengono a tutti i verbanesi anche se a Marchionini dà fastidio».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

intervento-vigili-del-fuoco-per-sito