Aggiornato al 23 Maggio 2024

Si scambia foto e video a sfondo sessuale con una fantomatica ragazza americana. 20enne di Verbania ricattato

Hanno ricattato un 20enne di Verbania minacciandolo di pubblicare alcune sue foto e video intimi se non avesse pagato quanto richiesto. La vittima di quella che viene definita “sextortion”, un tipo di estorsione sempre più in crescita negli ultimi anni, è un giovane che nei giorni scorsi aveva iniziato uno scambio di messaggi con una ragazza, che si spacciava di nazionalità americana, su Instagram. Da lì la donna ha chiesto di spostare la conversazione su “Snapchat”, un altro canale social, chiedendo di scambiarsi foto e video personali e a sfondo sessuale. A quel punto ha iniziato a ricattarlo, dicendogli che se non avesse pagato subito 500 dollari avrebbe inviato il materiale a tutti i contatti del giovane. Il 20enne ha inviato 100 euro tramite una carta ricaricabile ma appena mandato il denaro ha ricevuto messaggi vocali da una voce maschile, nei quali gli veniva detto che i pagamenti da lì in avanti sarebbero dovuti avvenire a cadenza settimanale. Non sapendo più come fare si è così rivolto ai Carabinieri di Verbania, che hanno avviato le indagini risalendo all’identità dei reali utilizzatori degli account segnalati.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

elisa-longo-borghini-per-sito