Aggiornato al 24 Settembre 2023

Due denunce per furto e una per truffa grazie alle indagini dei Carabinieri

Un 25enne pregiudicato residente a Crotone è stato denunciato per truffa dai Carabinieri della Stazione di Stresa.   Il giovane con alcuni raggiri è riuscito a convincere una persona residente a Stresa a stipulare una polizza assicurativa per l’auto, e di conseguenza a fargli versare su un conto a suo nome la cifra di 350 euro. Dopo il versamento, però, il 25enne è sparito e lo stresiano non si è visto attivare alcuna copertura assicurativa. Dopo una serie di accertamenti i carabinieri sono riusciti a risalire «al flusso di denaro – hanno fatto sapere dall’Arma – e all’identità del responsabile, che è stato quindi denunciato per truffa». Altra denuncia dei Carabinieri di Crevoladossola che hanno individuato due cittadini di nazionalità croata ritenuti responsabili di furto in abitazione. «Le indagini – hanno fatto sapere ancora dall’Arma – erano scaturite dall’intervento dei militari a Masera, lo scorso 27 marzo, in occasione di un furto in abitazione dove ignoti, previa forzatura degli infissi, si erano introdotti in un immobile asportando alcuni monili ed altri oggetti». Così i rilievi tecnici compiuti sul posto, insieme all’esame delle immagini degli impianti di videosorveglianza, hanno portato i carabinieri ad identificare gli autori del colpo, ovvero due giovanissimi croati appena maggiorenni, senza fissa dimora, uno con precedenti. La coppia è stata quindi denunciata per furto in abitazione e rintracciata a Innsbruck, in Austria. I giovani si trovavano in carcere sempre per furto in abitazione. 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

viabilita-domo
IMG-FALL