Aggiornato al 22 Febbraio 2024

Vende mobili online ma l’annuncio era falso. Un 45enne denunciato per truffa

E’ un 48enne cittadino italiano di origine campana ad essere stato individuato dagli agenti del Commissariato di Omegna quale falso venditore di mobili, denunciato poi per il reato di truffa. L’uomo, attraverso una pagina di annunci su uno dei principali social, aveva messo in vendita dei mobili a cifre modiche asserendo che fossero delle offerte di fine serie. L’indagine della Polizia è partita a seguito della denuncia di una omegnese che aveva fatto degli acquisti online per un costo complessivo di 445 euro, attraverso un annuncio inserito sul sito. Dopo alcuni scambi di email con l’inserzionista le venivano comunicati i dati di una carta prepagata da ricaricare, ed effettuava così il versamento del denaro dovuto. Una volta avvenuta la transazione il presunto venditore ha rimosso l’inserzione online, facendo credere alla dono reso irreperibile non rispondendo più alle email dell’omegnese, la quale voleva informazioni sulle modalità di spedizione della merce. Spedizione, però, mai avvenuta. Ed è a seguito delle indagini informatiche della Polizia e dei risconti sui movimenti della carta prepagata dove la donna aveva versato i soldi, che gli agenti sono risaliti all’identità del beneficiario. Si tratta di un uomo già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi, denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di truffa. 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

drone
andrea-amabile