Aggiornato al 23 Aprile 2024

Traffico internazionale di droga, i carabinieri arrestano un pregiudicato

Sono stati i carabinieri della Sezione operativa del Nor di Verbania, ieri, giovedì, a trarre in arresto un pregiudicato di 51 anni residente nel Milanese, a seguito dell’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Verbania nel 2021. Di fatto il provvedimento aveva preso avvio a seguito delle indagini dei carabinieri di Verbania che nel 2021 erano riusciti a scoprire un massiccio traffico di droga tra la Spagna e l’Italia, così come una notevole attività di spaccio sul territorio, che aveva permesso di identificare oltre 60 persone che acquistavano droga, poi segnalate all’autorità amministrativa. Erano anche state raccolte prove sull’importazione di oltre 15 chili di sostanze stupefacenti di diverso tipo. Nell’agosto del 2021 i carabinieri, che avevano ricevuto l’ordinanza di custodia cautelare del Tribunale, avevano provveduto a rintracciare e a fermare alcuni indagati, riuscendo ad arrestare 4 soggetti, dei quali tre di Verbania, mentre uno dei destinatari del provvedimento era risultato irreperibile. A seguito delle ricerche del latitante i carabinieri due giorni fa hanno «accertato la presenza del ricercato – hanno fatto sapere dall’Arma – che rientrato nel frattempo in Italia era stato arrestato per un’altra causa e si trovava ristretto nel carcere di Pavia. Così nella giornata di giovedì lo hanno raggiunto e gli hanno notificato il provvedimento restrittivo traendolo in arresto con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti continuato ed in concorso con gli altri soggetti già arrestati». Il fermo di ieri rientra nell’ambito dell’indagine denominata “Speedy Canapa” del Nor della Compagnia dei Carabinieri di Verbania, che aveva preso il via nel 2020 verso un sodalizio incentrato su una famiglia del Verbano. I militari durante le attività investigative avevano provveduto a documentare un traffico di stupefacenti quali marijuana, proveniente dalla Spagna e destinato a Verbania, dove aveva alimentato lo spaccio al dettaglio che coinvolgeva giovani acquirenti del Vco. Durante l’indagine i carabinieri in un’occasione specifica avevano proceduto anche «all’arresto in flagranza – hanno fatto sapere ancora dall’Arma – di una donna che da sola a bordo di un’autovettura di piccola cilindrata aveva trasportato circa 10 chilogrammi di droga dalla Spagna, venendo fermata ed arrestata al valico di Ventimiglia dai carabinieri di Verbania, unitamente ai colleghi del posto». Dunque con l’arresto di oggi «si chiude il cerchio dell’indagine “Speedy Canapa” – concludono i Carabinieri – poiché tutti gli imputati sono stati assicurati alla giustizia in attesa di processo». 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-bloccato-in-centro-a-domo-1