Aggiornato al 16 Giugno 2024

Fermata dai carabinieri l’auto in cui si trovava una donna appena percossa dal marito, con lui accanto. Arrestato

In auto con l’aguzzino. Nei giorni scorsi a Premosello Chiovenda una donna ha chiamato il 112 per riferire di essere stata picchiata dal compagno, un 56enne anche lui di Premosello. La pattuglia, nelle vicinanze dell’abitazione, è partita per raggiungere la donna quando ha incrociato un’auto che gli si è parata davanti e dalla quale è scesa, urlando e gesticolando, proprio la donna che aveva accusato di percosse il compagno. Lui era seduto al suo fianco. Secondo quanto riferito con una nota stampa del Comando provinciale dei Carabinieri di Verbania, gli uomini dell’Arma hanno fatto scendere anche lui che è stato identificato e poi entrambi sono stati portati al comando di Premosello. Qui la donna è stata ascoltata dai militari. Secondo la sua testimonianza l’uomo la starebbe vessando attraverso maltrattamenti fisici e verbali, da un paio di anni. I carabinieri hanno anche chiesto l’intervento dei sanitari che hanno prestato le prime cure e poi hanno trasportato all’ospedale di Domodossola la donna a cui sono state riscontrate ecchimosi ed abrasioni al collo, con una prognosi di otto giorni. L’uomo arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, è stato sottoposto ad udienza di convalida davanti al tribunale di Verbania che ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

giugno-domese