Aggiornato al 23 Aprile 2024

Ritrovato cadavere nel canale artificiale dell’Enel vicino alla centrale di Villadossola. Per l’identificazione serve l’esame del Dna

La notizia è arrivata mercoledì 26 luglio nel tardo pomeriggio, quando nel canale artificiale Enel, vicino alla centrale di Villadossola, è stato ritrovato un cadavere. Il corpo, secondo quanto riferito in prima battuta dai carabinieri, è apparso in avanzato stato di decomposizione. Per conoscere l’identità dell’uomo, che quindi potrebbe essere morto da giorni, sarà necessario l’esame del Dna, affidato ai carabinieri del Ris di Parma. La segnalazione è arrivata ai carabinieri dai dipendenti della centrale e sul posto sono intervenuti gli uomini dell’Arma e i vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare la salma. Secondo quanto riferito dai carabinieri, in base ad una prima analisi del corpo da parte del medico legale, non sarebbero emersi elementi per ipotizzare una morte violenta. Oltre all’analisi del profilo genetico da parte dei Ris, i carabinieri stanno vagliando le denunce di scomparsa avvenute nell’ultimo periodo sul territorio nazionale. Mercoledì 24 maggio era scomparso in Ossola Walter Fallarini. L’uomo, 54 anni, era stato protagonista di un incidente d’auto: si era ribaltato nel comune di Calasca Castiglione, e solo il guardrail, che aveva retto all’urto, aveva evitato il salto nel vuoto. Ricoverato al San Biagio di Domodossola per verificare lo stato di salute, era stato dimesso lo stesso giorno, alle 16.43. Da quel momento, del trattorista di Momo (provincia di Novara) si erano perse le tracce. Dichiarava la sorella, Maria Giovanna, a Eco Risveglio nei giorni dopo la scomparsa: «Da qualche anno è separato. Gli esami dell’ospedale non hanno riscontrato nulla, non aveva nemmeno alcol in corpo. Il mio timore è che non sia lucido e che sia sotto shock per l’incidente e non riesca a mettersi in contatto con noi. Siamo molto preoccupati». Mercoledì 31 maggio, l’appello, a vuoto, anche alla trasmissione di Rai Tre “Chi l’ha visto?”.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-bloccato-in-centro-a-domo-1