Aggiornato al 18 Luglio 2024

Presentata la 12ª edizione del Ballo delle Debuttanti di ApeVco

Vengono da tutta Italia, dalla Sicilia al Veneto e dalla vicina Lombardia, le 13 protagoniste della 12ª edizione del Ballo delle Debuttanti Lago Maggiore, organizzata dall’Associazione No Profit ApeVco, presentata ieri, giovedì, in municipio. A fare gli onori di casa è stato l’assessore Patrich Rabaini, che ha dato il benvenuto alle ragazze e ringraziato tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione della manifestazione che promuove il territorio. La presidente Giovanna Pratesi ha poi ringraziato il Comune di Verbania per il patrocinio e per aver messo a disposizione dell’evento di sabato 2 settembre Villa Giulia. Presenti anche il vice presidente della Provincia Rino Porini e l’assessore al Turismo di Cannobio Mauro Cavalli. Ad aiutare l’ associazione no profit ApeVco di Giovanna Pratesi anche quest’anno è l’Associazione Pif (Passa il favore “charity”) della presidente Anna Bonini. Presente all’evento, poi, l’Associazione Amarene, che si occupa della prevenzione e della cura delle malattie renali e dell’assistenza e cura dei pazienti nefropatici, che quest’anno partecipa con una testimonial: la 24enne Giulia Sarnataro. «La presenza di Giulia, che ha subìto un trapianto, è il modo più bello per spiegare che le patologie renali possono essere superate in modo completo e brillante – ha detto il dottor Maurizio Borzumati, presidente di Amarene -. Ci piace raccontare  il nostro lavoro e fare prevenzione attraverso delle belle storie come questa». Il ricavato della manifestazione anche quest’anno sarà devoluto a “We will care, l’associazione che si occupa del recupero dei malati oncologici attraverso percorsi innovativi. «L’edizione 2023 sarà all’insegna della solidarietà alle donne vittime di violenza. Tutte le debuttanti indosseranno delle scarpe rosse portando un segnale visivo importante, perché le immagini rimangono» ha concluso Pratesi.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL
santanche-1