Aggiornato al 24 Febbraio 2024

Minaccia il parroco di Re, 56enne in manette

Ha minacciato il parroco nel santuario di Re il 56enne residente in Ossola già noto alle forze dell’ordine che è stato arrestato dai carabinieri di Domodossola. L’episodio è avvenuto il pomeriggio di domenica 3 settembre, quando l’uomo è entrato nel santuario in evidente stato d’alterazione. I carabinieri sono arrivati subito dopo l’allerta e hanno colto l’aggressore mentre stava ancora minacciando il parroco. Alla vista dei militari ha rivolto insulti e minacce anche a loro, iniziando a lanciare oggetti. Durante la perquisizione gli è stato trovato addosso anche un coltello a serramanico di 22 centimetri. Curioso, invece, l’episodio avvenuto sempre in Ossola in occasione dei festeggiamenti per il Raduno internazionale degli spazzacamini, a Santa Maria Maggiore. Un 29enne tedesco si è affacciato completamente nudo dal balcone della camera affittata per l’occasione ed è stato identificato e sanzionato per atti osceni in luogo pubblico. Sul fronte dei controlli stradali, infine, i carabinieri domesi hanno denunciato a piede libero quattro automobilisti, tutti residenti in Ossola e rispettivamente di 43, 48, 28 e 34 anni, per guida in stato di ebbrezza, ai quali sono stati riscontrati tassi alcolemici compresi tra 1,34 e 1,66 grammi/litro. Per tutti è scattato il ritiro della patente.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

norma-bianchi