Aggiornato al 29 Maggio 2024

Il “Dazzino d’argento 2023” conferito al marianista Franco Ressico

Il Circolo del Pallanzotto, nell’ambito dei festeggiamenti della patronale di San Leonardo, ha conferito la benemerenza del “Dazzino d’argento 2023” al laico marianista Franco Ressico “per aver dedicato – si legge nella motivazione – nel corso di numerosi decenni il suo impegno alla educazione e formazione culturale, umana e religiosa al giovani della nostra città e del territorio del Verbano”. Nato a Robbio (Pavia) nel 1930, Ressico è entrato giovanissimo nella famiglia marianista e nel 1942 si è trasferito a Pallanza dove ha frequentato le medie, il ginnasio e il liceo classico. Conseguita la laurea in Lettere classiche all’Università di Torino, Ressico si è dedicato all’insegnamento delle materie umanistiche. Successivamente ha svolto per i padri marianisti importanti incarichi di responsabilità; per circa vent’anni, infatti, è stato direttore del convitto interno e vice preside del collegio Santa Maria di Verbania. Ressico è noto anche per il suo impegno negli scuot: a partire dagli anni ‘50 ha assunto la guida del gruppo Scout Pallanza 2 che era inizialmente formato da allievi del collegio Santa Maria; successivamente Ressico lo aprì a numerosi giovani pallanzesi e verbanesi, consentendogli di frequentare il collegio e i suoi ampi campi da gioco nei campi scout. «La vocazione mariana – spiegano dal Circolo – e tutti questi incarichi, svolti in ambiente scolastico, sono stati vissuti in una costante presenza educativa in mezzo ai giovani del nostro territorio suscitando interesse e marcata sensibilità per la loro partecipazione alla vita sociale e politica della città». Ressico è anche molto apprezzato per il contributo dato alla ricerca storica che lo ha portato a pubblicare una biografia dl Carlo Cadorna, statista del Risorgimento, nato a Pallanza nel 1909. A consegnare il premio è stato l’amico Pio De Laiti accompagnato da Paolo Micotti, presidente del Circolo.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

IMG-FALL