Aggiornato al 15 Luglio 2024

Ospedali di Verbania e Domodossola, ieri si è riunito il Tavolo di coordinamento

Si è riunito il pomeriggio di ieri, mercoledì, il Tavolo di coordinamento sugli ospedali di Verbania e Domodossola a cui hanno partecipato la Direzione sanità della Regione Piemonte, il Politecnico di Torino, l’Azienda sanitaria del Vco e i Comuni di Verbania e Domodossola. «L’obiettivo del Tavolo – spiegano dalla Regione – è la predisposizione del dossier da 200 milioni di euro per la ricostruzione dei due presidi ospedalieri da presentare al Ministero della Salute che finanzia gli interventi con le risorse ex articolo 20 della legge 67 del 1988». Durante l’incontro i tecnici del Politecnico di Torino hanno illustrato e condiviso lo studio che conferma la sostenibilità tecnica degli interventi e prevede un’organizzazione per fasi, in modo da limitare l’impatto dei lavori sulle attività sanitarie. «Nei prossimi giorni – dicono ancora dalla Regione – proseguirà il proficuo lavoro di confronto ed entro il mese di dicembre il Politecnico di Torino consegnerà gli studi definitivi che saranno trasmessi ai Comuni per una condivisione finale e, successivamente, al Ministero della Salute per l’iter di assegnazione del finanziamento statale. Al termine degli interventi, Verbania e Domodossola avranno due ospedali moderni e innovativi, con una particolare attenzione all’evoluzione delle cure, ma anche agli ambiti urbani. A questo proposito, gli studi di fattibilità prevedono ampie aree verdi, che saranno recuperate dall’ottimizzazione degli spazi». «Prosegue il confronto con il territorio per arrivare alla condivisione di un progetto che porti nel Vco due presidi ospedalieri moderni e adatti alle esigenze di cura dei cittadini. Dopo anni di immobilismo, l’edilizia sanitaria in Piemonte è ripartita con progetti e investimenti che cambieranno il volto della rete ospedaliera della nostra regione», dichiarano il presidente Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

pressentazione-eventi-estivi-arona-1
fonti-bognanco