Aggiornato al 19 Giugno 2024

Gran galà del ciclismo, tra i premiati Florido Barale del Pedale Ossolano

Sabato 25 novembre nella Cappella di Sant’Uberto nel complesso della Reggia di Venaria Reale si è svolto il Gran galà del ciclismo piemontese. Tra i tanti premi consegnati anche un’importante benemerenza a Florido Barale (nella foto al centro), presidente del Pedale Ossolano, per il suo costante e grande impegno a favore del ciclismo giovanile. Il consiglio federale della Fci ha infatti assegnato all’ossolano la Benemerenza di bronzo al merito del ciclismo. Una grande soddisfazione per il figlio del grande Germano Barale e nipote di Giuseppe, icone del ciclismo locale, nonché padre di Francesca, attualmente professionista. Due anni da professionista per lui (1990 e 1991), prima di diventare organizzatore di gare amatoriali, imprenditore nel ramo della vendita di biciclette e presidente del club granata. A consegnare la benemerenza era presente anche lo stesso presidente Fci Cordiano Dagnoni insieme al presidente del comitato regionale Massimo Rosso.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

giancarlo-conte-ok