Aggiornato al 20 Aprile 2024

Sottraeva soldi dal bancomat di un anziano, 48enne denunciata

Un’operatrice socio sanitaria residente nel Verbano è stata denunciata dai Carabinieri della Stazione di Cannobio per indebito utilizzo di strumenti di pagamento e furto aggravato. La donna, 48enne residente nel Verbano e impiegata in una casa protetta, è stata accusata di aver effettuato prelievi non autorizzati dalla carta bancomat di un anziano che assisteva. Le indagini sono iniziate a seguito della segnalazione dell’amministratore di sostegno dell’anziano, ospite di una comunità protetta, che ha denunciato prelievi indebiti avvenuti da una carta bancomat nel mese di agosto. I Carabinieri Sodi Cannobio, che hanno raccolto la denuncia, hanno condotto accertamenti incrociando date e orari dei prelievi con i turni del personale, identificando l’operatrice responsabile. La donna ha ammesso l’utilizzo della carta, motivandolo con difficoltà economiche e familiari, senza però ricordare l’ammontare dei prelievi. È stata contestata per 11 indebiti prelievi, per un totale di 2.900 euro, e denunciata alla Procura della Repubblica di Verbania.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

veterinario-sociale
giulia-ed-emanuele
funerale-roberto-fantone