Aggiornato al 15 Luglio 2024

Contro i rom alla Verta-Brughiere consegnate 555 firme in consiglio comunale

Si è concluso nella tarda notte di ieri, mercoledì, il consiglio comunale di Omegna, con otto punti all’ordine del giorno da discutere. Di questi a rendere l’atmosfera molto accesa sono stati il numero 6 – Proposta di concessione in comodato d’uso di immobile comunale sito in via Verta 17 nel territorio comunale di Omegna all’ente Ciss (Consorzio intercomunale per la gestione dei servizi socio assistenziali) Atto di Indirizzo, e il numero 8 presentato dai consiglieri di minoranza avente ad oggetto: “Casa via Verta 17”. Già prima dell’inizio del consiglio alcuni abitanti del quartiere Verta-Brughiere, ed in particolare gli inquilini della palazzina dove si trova l’appartamento che verrà dato in comodato d’uso al Ciss, hanno protestato con striscioni contro il fatto che l’alloggio in questione verrà destinato, come soluzione di emergenza abitativa, ai quattro o cinque rom che ancora vivono in quello che erroneamente viene definito “Campo rom”, nel campo sportivo della Verta. Queste persone sono poi entrate nella sala dove si svolgeva l’assise, straordinariamente gremita di sostenitori della maggioranza e di coloro che non accettano di buon grado di avere come vicini di casa dei rom. Per gran parte della durata del consiglio si sono susseguite le dichiarazioni e i commenti molto accesi tra i consiglieri di minoranza e la maggioranza. I consiglieri Mattia Corbetta, Stefano Strada e Paolo Valente hanno poi presentato un emendamento al punto 6 che però non è stato approvato. Al termine Corbetta ha invitato a consegnare al sindaco Daniele Berio le 555 firme raccolte nel quartiere.

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

pressentazione-eventi-estivi-arona-1
fonti-bognanco