Aggiornato al 18 Aprile 2024

Cambio di valuta dell’Ufficio delle Dogane, assicurati all’Erario 216.900 euro

L’Ufficio delle Dogane di Verbania nei giorni scorsi si è recato alla Banca Centrale Svizzera per effettuare il cambio di 208mila franchi svizzeri fuori corso ed incamerare le somme in euro. La cifra è il frutto di sequestri per violazione della normativa valutaria effettuati alla frontiera tra Italia e Svizzera. Il cambio è avvenuto nella Banca Centrale Elvetica di Berna, e le somme sono state contestualmente versate dall’Adm Vco al Fondo unico di giustizia, con cambio in moneta europea. Spiegano dall’Adm Vco: «L’azione dell’Ufficio delle Dogane di Verbano Cusio Ossola presso le autorità elvetiche, che hanno mostrato ampia disponibilità e collaborazione, ha assicurato all’Erario un incameramento di circa 216.900 euro».

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

longoborghini-per-sito