Aggiornato al 25 Giugno 2024

Un 22enne estorce 10mila euro a un’ossolana sui social con la scusa della cartomanzia

Un ragazzo di 22 anni residente in provincia di Napoli è stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Domodossola per estorsione. Era la fine dello scorso dicembre quando negli uffici del Comando Stazione di Domodossola si era presentata una donna ossolana dicendo di essere stata truffata da un falso cartomante, che le aveva estorto 10mila euro. La malcapitata aveva raccontato ai militari di essere sprofondata in un forte stress per via di problemi familiari e di aver cercato aiuto, attraverso il social TikTok, in un servizio di cartomanzia. «Inizialmente i contatti erano brevi e superficiali – spiegano dall’Arma – e sempre attraverso i social, ma piano piano, l’interlocutore era riuscito a guadagnarsi la fiducia dell’ossolana, ottenendo il suo numero di telefono. Da quel momento in poi le conversazioni erano diventata sempre più pressanti e avvenivano attraverso whatsapp. Il truffatore a quel punto piano piano era riuscito a ottenere informazioni sensibili sulla vittima e sulla sua cerchia familiare». Così dopo essere entrato in possesso dei dati della donna, il 22enne era passato all’attacco minacciandola di divulgare gli “screenshot” delle conversazioni sui social se lei non gli avesse fatto dei versamenti di denaro sul suo conto. La vittima, intimidita dalle minacce, aveva effettuato diversi bonifici per la somma di circa 10mila euro. «Quando non è più stata in grado di pagare – aggiungono dall’Arma – ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri di Domodossola e di sporgere denuncia. Le indagini, basate sull’analisi delle transazioni bancarie e dei tabulati telefonici, hanno permesso di rintracciare le operazioni di pagamento effettuate dalla vittima e l’intestatario del conto corrente. Si tratta di un 22enne residente nel Napoletano, già noto per reati simili, denunciato dai Carabinieri della Stazione di Domodossola per estorsione». 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

foto-per-sito-controlli-cc