Articolo

10 giugno 2020 PIEDIMULERA Roberto Bioglio

Prenotazioni al nuovo Cup regionale, troppi i disagi. La denuncia del sindaco di Piedimulera

Cronaca Prima pagina
Il sindaco di Piedimulera Alessandro Lana ha scritto una lettera indirizzata ai vertici della Regione, ai parlamentari locali e al presidente della Provincia per denunciare i tanti disagi per le prenotazioni al nuovo Cup regionale che dal mese di settembre 2019 comprende anche l'AsI Vco. «Per oltre un anno - scrive Lana - insieme a tutti i colleghi sindaci indipendentemente dal colore politico, abbiamo messo in guardia Asl Vco e Regione Piemonte (allora giunta Chiamparino) relativamente al pericolo di perdere un servizio di nicchia, funzionante ed operativo inserendo anche la nostra Asl all'interno del grande calderone del Cup unico regionale; queste preoccupazioni erano supportate dai numeri che solo la nostra provincia poteva vantare. Oggi puntualmente, purtroppo, il tempo ci dà ragione e di fronte ad una politica miope rispetto a quello che sarebbe stato il contraccolpo negativo sull'utenza non posso che essere deluso e rammaricato per una situazione che poteva e doveva essere evitata. Chi oggi protesta non sono però più i sindaci, bensi tutte le persone che con estremo disagio si sono viste togliere un servizio funzionante senza capirne il motivo; queste persone come ben si può immaginare spesso non godono di ottima salute e il dover trovare delle difficoltà ulteriori per prenotare delle visite urgenti diventa mortificante oltre che dannoso. A tal proposito mi appello a tutti voi per chiedere chiarezza ed avere risposte immediate sulla situazione attuale, come mai le attese raggiungono anche i 30 minuti? Quant'è il tempo di risposta stabilito dal bando? Se le attese imposte da bando non fossero rispettate come sembrerebbe, che cosa intende fare la Regione Piemonte o l'SCR? Che provvedimenti verranno presi qualora si riscontrasse un'inadempienza contrattuale?». 
Il sindaco, poste queste domande, ribadisce la sua «volontà nell'andare fino in fondo alla questione e prego tutti gli attori destinatari della missiva, ognuno per il ruolo che ricopre, di fare altrettanto con la finalità unica di restituire al nostro territorio il servizio d'eccellenza che ha sempre potuto vantare».
Il Comune di Piedimulera è la sede della Cooperativa che fino a poco tempo fa gestiva il servizio di prenotazioni del Cup per conto dell’Asl Vco.