Articolo

29 marzo 2018 ARONA Redazione

Arona, lavori sul lungolago, insorge Confcommercio

Proteste da parte dell'associazione territoriale di Arona di Confcommercio Alto Piemonte per il cantiere sul lungolago della città del basso Verbano. "Esprimiamo tutto il proprio disappunto e dissenso per il disagio creato ai cittadini aronesi (commercianti e non) e ai turisti per i lavori appena iniziati sul lungo lago per la realizzazione della pista ciclabile».

Confocommerico rileva che l’accordo siglato l’anno scorso con il sindaco Alberto Gusmeroli fissava alla data del 31 marzo 2018 la fine dei lavori di riqualificazione del lungolago e "si aderiva, obtorto collo, alla richiesta, per l’Amministrazione comunale irrinunciabile, di realizzare una pista ciclabile. Per tale opera non erano stati fissati i tempi, ma il buonsenso avrebbe escluso il mese che comprende la Santa Pasqua e i ponti del 25 aprile e del 1° maggio". E invece ora la fine lavori è prevista per il 30 aprile.

Conclude la nota di Confcommercio: “Ribadiamo che l’ulteriore eliminazione di stalli per le auto e la nuova modifica della viabilità creano disagi e danni a tutti e di ciò riteniamo unica responsabile l’Amministrazione comunale che, in spregio alle esigenze dell’intera città e degli accordi presi con nostra Associazione opera in modo, a dir poco, provocatorio, escludendo ogni democratico confronto. Perseverando tale stato di cose, la nostra Associazione non potrà fare altro che dichiarare lo stato di agitazione della categoria con tutte le conseguenze del caso".