Articolo

09 novembre 2015 NOVARA l.man.

Incidenti, uno su 20 alla guida ubriaco

Cronaca
Circa un conducente su venti tra quelli coinvolti in incidenti stradali è positivo ad alcol o sostanze stupefacenti. È il dato che emerge dal bilancio dell’attività del 2014 e dei primi 10 mesi del 2015 della Polizia stradale di Novara. La Polstrada novarese ha competenza su tutto il territorio della provincia e sulle autostrade A4 e A26, nelle tratte Torino-Milano e Vercelli-Gravellona Toce. Nel 2014 gli incidenti rilevati sono stati 949, dei quali 531 con solo danni materiali, 389 con lesioni e 29 mortali. Intervenendo sul luogo dei sinistri gli agenti hanno controllato 1.559 conducenti, 64 dei quali sono risultati positivi all’alcol e 16 alle droghe, per un totale di 80. Si tratta del 5,1%, ma va considerato che degli 80 risultati positivi 52 erano quelli che hanno causato l’incidente, quindi una percentuale molto maggiore. Ed è purtroppo un dato statistico che gli incidenti con coinvolte persone ubriache o sotto l’effetto di stupefacenti sono quelli più gravi. Nel primi 10 mesi del 2015 però sembra esserci un miglioramento dei numeri, soprattutto per questo riguarda gli incidenti: 12 quelli registrati finora dalla Polizia stradale di Novara, a fronte di 389 con lesioni (lo stesso numero dell’intero 2014) e di 531 sinistri con soli danni materiali, per un totale di 696. Cala quindi l’incidentalità e la mortalità, ma aumentano invece le lesioni. I conducenti controllati sono stati 1.094, 59 dei quali sono risultati positivi (47 all’alcol e 12 alle droghe). Anche questo, ad anno quasi ultimato, sembra essere un dato in lieve miglioramento. Più in generale, fino al 31 ottobre sono state controllate 25.234 persone e 6.778 di esse sono state anche sottoposte all’etilometro: 391 quelle positive all’alcol e 40 quelle che avevano assunto droga. Tutti i dati su Eco Risveglio in edicola mercoledì.