Aggiornato al 19 Luglio 2024

I Pacian hanno perso il “segretario” Pino Rizzo

I Pacian da Intra hanno perso una colonna. E’ morto mercoledì sera all’Eremo di Miazzina, dove era ricoverato da qualche tempo, il “segretario” del Carnevale verbanese Pino Rizzo. Una figura entrata nell’immaginario cittadino, sempre presente durante le iniziative del Carnevale Pacian. Almeno fino a quest’anno. Il Console Pacian Claudio Loraschi, infatti, per la prima volta dopo 20 anni, a febbraio, sul palco del teatro Maggiore, aveva dovuto declamare il suo discorso umoristico-satirico senza il suo fidato Pino perché già ricoverato in ospedale. «Nel 2000 i Pacian avevano pensato che avrei dovuto avere al mio fianco un regina, una figura femminile come tutte le maschere tradizionali del Carnevale – racconta il Console – e invece io ho proposto di fare qualcosa di diverso e così è nata la figura del segretario Pino che mi ha accompagnato in tutti i Carnevali verbanesi fino al 2019». Rizzo, 86 anni, è stato tra i primi diplomati periti meccanici del territorio, ha insegnato disegno all’istituto Cobianchi a Intra e poi ha lavorato prima a Luino e poi per tanti anni alla Montecatini-Montefibre di Pallanza. Fino alla pensione. Viveva a Zoverallo e ha lasciato amici, parenti, i figli Magda e Manfredo e l’amata nipote. «Era una persona buona, umile, semplice ma anche di grande cultura, intelligente e molto sensibile – racconta ancora Loraschi -. Averlo al mio fianco era importante, era un simbolo, una maschera della nostra città. Mancherà a tutti e comunque si tratta di una grossa perdita per i Pacian». Il sodalizio di Intra infatti negli ultimi anni è stato segnato dalla perdita di diverse figure di riferimento, l’ultima in ordine di tempo a luglio dell’anno scorso del presidente Serafino Carmine. «E’ un momento difficile per il nostro gruppo, segnato negli ultimi anni da perdite importanti» dice ancora Loraschi che spera in futuro che altri verbanesi abbiamo voglia di mettersi in gioco e di dare una mano come anno fatto Pino, Serafino e tanti altri. 

CONDIVIDI

ARTICOLI RECENTI

tir-fuori-carreggiata